Stasera in TV Seconda serata Film in TV APP
enrico mentana

Speciale Si o No referendum LA7

la7
Serata interamente dedicata al referendum Costituzionale nello speciale di LA7 dal titolo Si o No. Condurrà la serata Enrico Mentana insieme ad ospiti del mondo della politica, giornalismo e cultura. La trasmissione si ripete ogni venerdì sera con ospiti differenti per mostrare le ragioni del si e del no. Nella puntata di venerdì 30 settembre saranno ospite in studio Matteo Renzi e il professore Gustavo Zagrebelsky.

Puntata venerdì 14 ottobre

Stasera Mentana ospita in studio Tomaso Montanari contro Luciano Violante. Parole di Mentana su Facebook: Quando ho messo a confronto Renzi e Zagrebelsky, mix forse irripetibile, si è detto anche: “Ma come, un anziano contro un giovane. La tv non perdona un simile gap”. Una solenne fesseria, secondo me, e un’ingiustizia nei confronti del professore, e anche del premier. Gli assertori di quella bizzarra tesi stasera si potranno acquietare, visto che – dopo Crozza – proporrò un altro confronto tra un piemontese degli anni 40 e un fiorentino degli anni 70. Ma stavolta il “giovane” è per il no, di cui è punta di diamante nel mondo della cultura, e il “vecchio” è una figura di gran rispetto per i fautori del sì, e non solo. Se volete davvero entrare nel merito della battaglia delle idee, e non degli insulti, non perdetevi stasera Tomaso Montanari versus Luciano Violante

Puntata venerdì 21 ottobre

Nella serata di venerdì 21 ottobre sarà presente per il No il deputato del M5S Vittorio Ferraresi

Puntata venerdì 28 ottobre

Nella serata di Venerdì 28 ottobre ospiti del si e no da Mentana saranno Renzi e De Mita.

Puntata venerdì 4 novembre

Ospiti della puntata di questa sera di Sì e No in seconda serata sono: Anna Falcone e Elisabetta Piccolotti per il No, Anna Ascani e Stefano Ceccanti per il Sì

Puntata venerdì 25 novembre

Stasera ospiti di Mentana su LA7 per il Sì o No sono Roberto Calderoli, Gennaro Migliore, Stefano Schwarz e Irene Tinagli

Puntata venerdì 2 dicembre

Questa sera venerdì 2 dicembre va in onda l’ultima puntata dello speciale Si o No. Saranno in studio per il NO Berlusconi, Di Maio, Salvini. Per il SI Matteo Renzi.

Puntata domenica 4 dicembre

Tutto pronto negli studi di LA7 per la maratona elettorale del referendum sulla Costituzione con Mentana e i suoi ospiti: Franco Bechis, Aldo Cazzullo, Claudio Cerasa, Marco Damilano, Giovanni Floris, Marcello Sorgi, Marco Travaglio, Paolo Celata, Andrea Molino, Alessandra Sardoni, Luca Speciale, le proiezioni e gli exit poll di Masia, le vignette di Carli, le incursioni di Zoro e gli altri di Gazebo. Con Mentana, anche se non la vedrete, c’è sempre Gaia Tortora

5 Commenti

  1. Norma Bianconi

    ottimo il confronto di questa sera fra Violante e Montanari e apprezzabile anche l’equilibrato intervento di Mentana che precisava e rilanciava e accorciava i tempi (come non ha fatto con R. e Z. lasciando quest’ultimo navigare a vista fino allo sfinimento…)
    Io sono per il SI e Violante mi ha dato tante ragioni chiare ed equilibrate per avere fiducia e non bearmi nel catastrofismo
    e nell’idea di complotti a livello mondiale (!)
    Peccato che sono svizzera e non potrò votare. Sostengo da qui quelli che vogliono un’Italia più snella e moderna e che osano togliere di mezzo un po’ di zavorra parlamentare.
    Crozza dà una mano mostrandoci Razzi quale “onorevole” mangiatore a sbafo. Cordialmente.

  2. enrico andreoni via e. toti n. 29 61122 pesaro pèu

    referendum incostituzionale. egregio direttore, ho ricevuto l’immagine di loschi figuri politici per il NO, non diversa dall’immagine di loschi figuri politici per il SI. L’immagine di Napolitano presidente del senato mi terrorizza. Ma almeno quelli rappresentavano solo una parte politica. Renzi li ha superati in velocità/di slancio: ha sommato il peggio della destra con il peggio della sinistra. Ad esempio: in tema di liberalizzazioni ha liberalizzato la facoltà di licenziare azzerando art. 18/mansioni/statuto dei lavoratori vanto/fiore all’occhiello di PSI/Sinistra DC rendendo instabili tuti i rapporti di lavoro ed ha liberalizzato l’importazione di malfattori foraggiando l’affaire immigrazione (quanti pensionati/concittadini italiani che hanno costruito/fatto grande l’italia prendono meno degli immigrati?) senza rispedire i condannati ai loro paesi d’origine per eliminare il problema del sovraffollamento delle carceri; nonostante l’ampia maggioranza non ha neppure fatto una vera legge sulle unioni civili di coppie eterosessuali conviventi ma ha solo dato la pensione di reversibilità ai gay invece che ai figli maggiorenni disoccupati conviventi. Naturalmente Renzi scippa il mio dirittoi di eleggere i senatori (art. 1 cost.), non abolisce le province ma le trasforma in città metropolitane e arree vaste, predispone un salvacondotto per consiglieri regionali/responsabili della salute dei concittadini (cfr dichiaarazione dott cantone su sanità regionale?); oviamente vota contro l’azione di responsabilità del ceo/montepaschi; ovviamente non rottama la solida sovrastruttura che impedisce sviluppo economico/lavoro per i giovani/efficaci servizi pubblici di intreccio politici/affari/finanza; ovviamente conflitti di interessi/prescrizioni sono ben tutelati dal rottamatore; ovviamente modifica la responsabilità solidale per appalti pubblici invece di eliminare sub/sub/sub/sub/ecc. appalti, genitori di tutte le corruzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.