Stasera in TV 2ª Serata Film in TV Anticipazioni Film al cinema APP Domani in TV Domani in TV 2ª Serata Film in TV Domani
non c'è più religione

Non c’è più religione Film

Non c’è più religione è un film commedia italiano del 2016 con la regia di Luca Miniero (che ne è anche lo sceneggiatore) e il cast di attori come Claudio Bisio, Alessandro Gassmann, Nabiha Akkari e Mehdi Meskar. La presenza femminile è, invece, garantita da una strepitosa Angela Finocchiaro.

Trama

Nel film, in uscita il 7 dicembre e prodotto dalla Cattleya in collaborazione con Rai Cinema, si racconta di una piccola comunità di una fantomatica isoletta italiana dal nome Porto Buio dove, ogni anno a Natale, viene organizzato il presepe vivente. Sempre con gli stessi costumi, gli stessi personaggi, gli stessi interpreti. Peccato che quest’anno il bambino che interpreta Gesù neonato sia in realtà cresciuto e, al posto dei tratti tipici di un neonato, presenti invece un accenno di barba e i brufoli tipici dell’adolescenza. E’ talmente cresciuto da non entrare più nella culla e questo rappresenta un vero problema per gli abitanti di Porto Buio, abituati alle tradizioni e attaccati alle proprie radici. Parte, allora, la spasmodica ricerca ad un nuovo neonato che possa interpretare il Bambino Gesù ma nell’isola, che rispecchia la tipica società moderna dove il lavoro è precario e invece di sposarsi si resta nella famiglia d’origine il più a lungo possibile, neonati non ce ne sono perché gli abitanti locali non fanno più figli. Il Sindaco, però, ha un’idea brillante: cercare il bambino non nella comunità di locali ma in quelle di due etnie che da poco sono venute ad abitare sull’isola, quella musulmana e quella buddhista. Ne nascerà un irresistibile conflitto di culture, fra equivoci e sottili forme di razzismo, che forse alla fine insegnerà a tutti che una convivenza fra popolazioni diverse è possibile.

Critica

Il film è una gradevole e intelligente commedia che, fra un sorriso e l’altro, spinge gli spettatori a riflettere. Infatti, mette in piazza i peggiori difetti italiani e tenta di smontare i peggiori e più popolari pregiudizi che rischiano di essere un ostacolo per l’integrazione più vera. Un film per grandi e per bambini, perché ognuno saprà trovare spunti di riflessione e temi attuali come quello dell’accoglienza degli immigrati e delle discriminazioni razziali in un’Italia che, forse, ancora non è pronta alla multiculturalità.

Critica

Trama
Cast

Divertente e importante commedia dove si intrecciano diversi spaccati della vita moderna. Consigliato. Ottimo cast.

User Rating: Be the first one !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.