Programmi TV Stasera 2ª Serata Film in TV Anticipazioni APP Domani in TV Domani in TV 2ª Serata
islam italia gad lerner

Islam Italia

rai 3
Sicuramente Gad Lerner è uno dei giornalisti italiani più amati dal grande pubblico per la sua riconosciuta etica professionale e per la sua schiettezza esemplare. A partire da domenica 20 novembre su Rai 3 sarà possibile seguire il suo nuovo programma in seconda serata: si tratta di Islam Italia, nuova trasmissione dedicata all’inchiesta che il terzo canale Rai ha deciso di mettere in onda.

Tematica

La tematica di questo programma è già stato palesato nel suo titolo: Gad Lerner ha deciso di viaggiare lungo la nostra penisola per cercare di documentare le modalità con cui i sempre più frequenti migranti di fede musulmana stanno cercando di integrarsi nel nostro tessuto sociale. La domanda è sempre la medesima: è possibile per due civiltà così distanti culturalmente riuscire a comunicare e a trovare un punto di contatto nel rispetto reciproco delle loro innegabili differenze?

Gad Lerner

Difficile pensare ad un giornalista che possa rispondere a questo interrogativo in modo migliore di Gad Lerner. L’intellettuale, infatti, rappresenta con la sua stessa persona un ponte multiculturale: nasce a Beirut, capitale libanese, nel 1954 da una famiglia ebraica di origini ucraine. A soli tre anni Lerner si trasferisce a Milano dove conosce in prima persona la sorte destinata agli apolidi: riesce ad ottenere la cittadinanza italiana soltanto a trentadue anni, grazie al matrimonio contratto con la sua prima moglie.




Dopo tanti talk-show il giornalista ha quindi deciso di cambiare strada e di dare vita ad un reportage puntuale e rigoroso in grado di sviscerare aspetti spesso ritenuti secondari di una questione di primaria importanza nella percezione dell’opinione pubblica del nostro Paese. La fede, il rapporto con le donne, la jihad e la paura dello straniero sono i principali temi che Gad Lerner si troverà a toccare puntata dopo puntata. Il giornalista si dice molto felice di tornare su Rai Tre in seconda serata: in conferenza stampa ha ricordato di come la sua ultima esperienza sulla televisione pubblica risalga al lontano 2000 quando diede in diretta le dimissioni da direttore del Tg1, denunciando le continue ingerenze della classe politica sulla libera informazione.

Critica

Tematica
Attualità

Programma di approfondimento culturale condotto senza risse in tv o dibattiti inutili. Per chi vuole approfondire un discorso serio.

User Rating: 3.35 ( 1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *