Stasera in TV Seconda serata Film in TV APP
che tempo che fa

Che fuori tempo che fa

L’attesa è stata più lunga del previsto, dati gli slittamenti da palinsesto, ma per fortuna, e soprattutto per la gioia dei propri più appassionati telespettatori, il 25 settembre, ritornano Che tempo che fa e Che fuori tempo che fa in un’unica piacevolissima serata.

Stagione 2016

La trasmissione condotta da Fabio Fazio che aveva visto il suo esordio nel 2003 nel week end televisivo di Rai 3, da programma basato su informazioni e notizie metereologiche nazionali ed internazionali, diventa un vero e proprio talk show. La decisione di convertire il programma è data dall’audience e dall’indice di gradimento, i quali impongono la trasmissione come prodotto di punta di Rai 3, e, in linea più generale, della televisione pubblica italiana. Con il passare delle stagioni, lo spazio riservato alle notizie di carattere metereologico diminuisce, ma sempre volte e con l’intento ad analisi più profondi sull’ambiente. Viene riservato spazio agli ospiti, sia nazionali, sia internazionali, e quindi alle interviste, a servizi inediti e speciali.
Nel corso degli anni, la trasmissione ha preso sempre più le sembianze di un vero e proprio “Late Show”, molto caro alla televisione americana, e più simile, quindi, ad un Letterman show tutto italiano. Dopo il suo esordio, e l’esigenza di aggiungere novità capaci di mantenere sempre alta l’attenzione del pubblico, subentra il volto femminile atipico, dai toni sempre eccessivi e senza peli sulla lingua, di Luciana Littizzetto. I conduttori, Fazio e la frizzante cabarettista piemontese, sembrano studiati per stare insieme al timone di un programma non usuale per la televisione italiana, ma che funziona e anche bene. Inoltre, alla doppia conduzione, ai nuovi spazi per gli ospiti speciali, si sono aggiunti numerosi interventi satirici e comici, i quali sono stati curati da personaggi famosi dello spettacolo, tra cui Teo Teocoli, Paolo Rossi, Nino Frassica, quest’ultimo al pari della Littizzetto, ha avuto, nell’appuntamento del sabato, il suo spazio dedicato alla comicità. Non sono mancate le gag e gli sketch di coppie come Ale e Franz, Luca e Paolo, o trii famosissimi come quello di Aldo, Giovanni e Giacomo.
Avendo preso sempre di più le sembianze di un vero e proprio talk show, la presenza di un personaggio femminile nelle vesti di valletta non poteva mancare. Questo ruolo, nelle prime due stagioni è stato ricoperto da Ilary Balsi, la quale ha lasciato il posto alla modella e showgirl svedese Filippa Lagerbäck, ancora oggi nel cast di Fazio. Una tale evoluzione del programma ha visto l’ingresso di un’opinionista, proprio come prevedono la maggior parte dei talk show. La differenza sostanziale con altre trasmissioni in onda sui canali nazionali, è data dalla presenza di un unico opinionista, non improvvisato e soprattutto con una preparazione e un approccio giornalistico, e spesso molto critico. Non a caso la scelta è ricaduta sul giornalista de La Stampa Massimo Gramellini, il quale, durante gli spazi riservati a lui, discute con Fazio di argomenti d’attualità, di politica, di economia con toni critici, seri e allo stesso tempo con un pizzico di ironia che contraddistingue il programma.

Quando inizia Che fuori tempo che fa

La nuova edizione del programma, giunto al suo 14esimo anno di messa in onda, vede la messa in onda in seconda serata di lunedì su Rai 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *